Cartografia catastale

Dal primo luglio sullo sportelli telematici puoi trovare i nuovi moduli, unificati e standardizzati, adottati con l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali del 4 maggio 2017 e recepiti dalla Regione, per presentare le istanze edilizie.

Pertanto, a partire dal 4 settembre, non sarà più possibile presentare istanze edilizie con la vecchia modulistica, anche quelle già in fase di compilazione.

A seguito di uno specifico protocollo d’intesa sottoscritto con l’Agenzia del territorio i comuni aderenti al progetto GeoPortale sono in grado di offrire la consultazione delle mappe catastali digitalizzate relative ai terreni e ai fabbricati.

Le tavole presenti in questo atlante forniscono le informazioni di base per una rappresentazione completa e esaustiva del territorio a grande, media e piccola scala. Possono essere utilizzate come base per carte tematiche, strumenti di realizzazione della carta tecnica, svolgimento di analisi territoriali quantitative, e supporto di progetti. Infine, il catasto fornisce informazioni relative alle particelle catastali riferite all’estensione, alla forma, al proprietario, al tipo d’uso, ecc., fornendo informazioni utili per scale di lavoro dal 1:5000 in giù, inquadrando ciascuna particella nella sua corretta ubicazione, rispetto alle circostanti e ai particolari topografici di natura stabile.

L’atlante è costituito da due tavole. La tavola "Catasto" riporta le particelle catastali, i fabbricati, le strade, le piazze, le ferrovie, i corsi d’acqua, i laghi, gli stagni, i canali, e tutto ciò che è legato pubblico demanio dello stato. La tavola "Catasto ortofoto" permette la sovrapposizione tra la mappa catastale e l'ortofoto.

Elenco viste: