Come faccio a predisporre gli allegati di un'istanza telematica?

Dal primo luglio sullo sportelli telematici puoi trovare i nuovi moduli, unificati e standardizzati, adottati con l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali del 4 maggio 2017 e recepiti dalla Regione, per presentare le istanze edilizie.

Pertanto, a partire dal 4 settembre, non sarà più possibile presentare istanze edilizie con la vecchia modulistica, anche quelle già in fase di compilazione.

In una cartella del tuo computer prepara tutti gli allegati previsti per la presentazione dell'istanza, così come descritto nelle specifiche pagine descrittive.

Se non diversamente specificato, i documenti allegati ad un'istanza devono essere in formato PDF/A. Questo formato garantisce infatti il mantenimento dell'aspetto del documento originario, sia esso una pagina di testo, una fotografia o un disegno. Un file in formato PDF/A, inoltre, non può essere modificato: questa caratteristica, unita alla firma elettronica, lo rende adatto a trasmettere informazioni nei procedimenti formali.

Per evitare di superare la dimensione massima ammessa, ricorda di salvare disegni e fotografie con una risoluzione adeguata alla stampa (200 dpi).

Quando in ambiente CAD salvi disegni ed elaborati di progetto in formato PDF/A fai attenzione: verifica che il rapporto di scala del disegno non cambi e assicurati che non sia attiva alcuna opzione di adattamento alle dimensioni della pagina (fitting).

Gli allegati cartacei (fotocopie di atti, moduli compilati manualmente, ecc.) devono essere acquisiti con uno scanner e salvati in formato PDF/A.

Per allegare una relazione, stampala in formato PDF/A.

Per allegare la documentazione fotografica, componi un unico documento di testo con le fotografie e la relativa didascalia e stampalo in formato PDF/A.

Se non sai come salvare i documenti in formato PDF/A, qui puoi consultare una guida veloce.